Diario

Caro TuttoMeritoMio, ti scrivo: emozioni, esperienze e opportunità al tempo del Covid

Caro TuttoMeritoMio, ti scrivo: emozioni, esperienze e opportunità al tempo del Covid

Benvenuti, questa è la prima pagina del Diario di TuttoMeritoMio. Forse vi starete chiedendo il perché di questa nuova attività. La ragione principale è molto semplice ed è quella per la quale vengono scritti tutti i diari: portare alla luce ciò che non si vede, avendo cura della bellezza delle piccole cose.  

Per questo, abbiamo deciso di raccontare il ‘dietro le quinte’ di TMM, partendo da una prospettiva privilegiata: quella dei ragazzi. Loro sono il cuore pulsante del programma ed è per noi importante dare spazio alle esperienze e alle emozioni che essi vivono quotidianamente all’interno della community educativa che abbiamo creato.

Iniziamo. 

L’emergenza Covid-19: le emozioni e le esperienze dei ragazzi di TuttoMeritoMio

L’argomento di questa prima pagina è dedicato all’esperienza più delicata e travolgente che i partecipanti hanno dovuto affrontare: l’emergenza coronavirus. 

Cercheremo di raccontare al meglio quelle che sono state le loro sensazioni e il ruolo che TuttoMeritoMio ha svolto in mesi così complessi. 

 

“Ma ora è chiaro: la mia vita è in pausa, per un tempo indefinito. Rabbia, molta rabbia. Frustrazione, perché non ho nessun potere, se non su me stesso. Sono in balia di una tempesta e non posso che restare a galla.” A. 

 

La pandemia, che ha valicato confini e continenti, ha stravolto anche le certezze, le abitudini e quel senso spontaneo di fiducia. I nostri ragazzi sono stati attraversati da emozioni forti, talvolta inedite. Così come da sfide e preoccupazioni continue, per sé e soprattutto per i propri cari. 

 

“Questo virus incute timore e spinge a dover cambiare completamente la nostra quotidianità e questo, oltre al terrore di veder soffrire le persone che amiamo, fa paura.” C.

 

Tuttavia, è stato bello osservare anche la loro forza nel reagire e nel trasformare le difficoltà in occasioni di miglioramento e rinascita

 

“Credo che questa situazione debba essere vista come un’occasione, se così la si può definire, per portare avanti quelli che sono i propri interessi o per rimettersi in pari con ciò che abbiamo procrastinato fino ad oggi.” O.

 

In gran parte delle loro testimonianze è possibile riconoscere la volontà di tramutare un periodo così incerto in un momento proficuo per prendersi cura di sé e continuare a investire nel proprio futuro.

 

La routine: il valore di TuttoMeritoMio 

Non sai quanto è importante qualcosa finché non lo perdi. Chissà quante volte abbiamo ascoltato questa frase. Ed è quello che molti ragazzi hanno sentito, pensando alla perdita della quotidianità

 

“Soltanto adesso inizio a rimpiangere la mia routine, quella da cui tutti vogliamo sempre liberarci, ma che invece ora ci manca disperatamente”. S.

 

A tutti noi è mancata la routine, il nostro ordine delle cose.  Un ruolo cruciale è stato svolto pertanto dalla capacità di adattarsi a nuove abitudini e di ricercare nuovi stimoli. Per tale ragione, i nostri infaticabili tutor hanno cercato di proporre agli studenti attività sempre innovative e stimolanti. 

 

“Inoltre, e credo che questo sia l’aspetto più importante, le attività che TTM ha proposto in questo periodo aiutano a trovare una certa routine e a trovare qualcosa da fare per poter riempire le ore vuote di queste giornate” S.

 

Allenare la mente, riflettere sull’attualità ed esplorare nuovi mondi sono azioni con un grande potere. Riescono difatti non solo ad aiutare la concentrazione nei momenti in cui ci si sente più persi, ma sono anche in grado di offrire strumenti efficaci per affrontare la complessità. 

 

“Ho conosciuto nuove persone, i tutor sono molto disponibili e gentili e vengo stimolata ogni giorno a fare di più.” K.

 

Il futuro: e adesso? 

Ascoltando le riflessioni dei ragazzi, una parola vince su tutte le altre: sicurezza. L’emergenza ha avuto il potere di sconvolgere le vite di tutti, svelando il nostro bisogno naturale di metterci al riparo, di volerci sentire protetti. Molti, tra i partecipanti della prima edizione, hanno riconosciuto nel programma TuttoMeritoMio un porto sicuro per il domani. 

 

“TuttoMeritoMio ha contribuito a rendere un periodo di grande incertezza un po’ più sicuro per tutti noi ragazzi.” G.

 

Appare innegabile: questi mesi hanno trasformato il nostro immaginario e per alcuni ha significato guardare al futuro con un sentimento di paura e incertezza. Sembrava che il presente cambiasse così repentinamente da non poter essere governato, costringendo così molte famiglie ad affrontare ostacoli, oltre che emotivi, anche economici.

 

“TuttoMeritoMio in questo momento è una sicurezza. Dà sicurezza a tutta la mia famiglia. Copre tante spese scolastiche, spese che sarebbero ricadute direttamente sulla mia famiglia.” A.

 

Ciò nonostante, grazie alle borse di studio offerte dal programma, molti studenti hanno potuto comprare i dispositivi utili per seguire le lezioni a distanza e partecipare a numerose attività digitali, alleggerendo di questo peso le proprie famiglie. 

 

“Le risorse economiche mi hanno aiutata a permettermi un telefono e sostituire il precedente non più funzionante, così da mantenere le comunicazioni, in questo periodo essenziali.” K

 

“Con i soldi di tutto merito mio ha comprato un computer. Questo computer mi è stato utilissimo per poter seguire le lezioni.” L.

 

E poi libri, libri e ancora libri. I nostri ragazzi ne hanno fatto scorta per affrontare l’isolamento in compagnia di una buona lettura. 

 

“Le risorse che ho a disposizione in questo momento mi stanno servendo soprattutto per poter acquistare libri.” 

 

E allora anche se è vero, come diceva lo scrittore Paul Valery, che il nostro futuro non è più quello di una volta, siamo certi del fatto che i ragazzi di TuttoMeritoMio abbiano gli strumenti e l’energia giusti per affrontare tutte le sue sfide.